BMW R 1200 GS Adventure K255

BMW R 1200 GS Adventure (K255) in rassegna (Baujahr 2006)

La montagna sta chiamando.

BMW R1200 GSA K255 TestFoto: motorradtest.de
Vale ancora la pena acquistare una "vecchia" BMW R 1200 GS Adventure dal 2006? Dai un'occhiata a un GSA K255 con oltre 80.000 km e diciamo come conclusione: Sì, certo, ne vale sempre la pena.

Una montagna da una moto

Ora si trova di fronte a noi, la BMW R 1200 GS Adventure, codice di fabbrica K255. Se un "GS normale" è un fenomeno impressionante, allora l'avventura ne racchiude un altro. Soprattutto dalla parte anteriore, fa davvero paura. La nostra bici da test del 2006 ha già oltre 80k sulla gobba, ma è ancora in una buona posizione. Difficilmente ruggine, niente graffi, niente patina. Solo quando guardi la cabina di pilotaggio ti rendi conto: Questa è una vecchia macchina. I giovani potrebbero pensare "dov'è il cellulare accoppiato qui", i motociclisti più anziani come noi respirano con leggerezza e pensano: "Una fortuna, senza fronzoli". E poi questi meravigliosi strumenti analogici - meravigliosi.
CockpitFrontSeitenansicht

Sedersi

Poi sul veicolo. Con una GSA standard, non è così facile, almeno per le piccole persone. L'altezza del sedile è di solito compresa tra 890 e 910 mm. La nostra macchina di prova, d'altra parte, ha una panca extra-profonda, in modo da oscillare in sella senza problemi. Ed è qui che ci sentiamo simili a barodle.

Non possiamo dire esattamente come lo fa BMW, ma è davvero come tornare a casa. Tutto è nel posto giusto e l'operazione ha successo praticamente da sola - ad eccezione del controllo del segnale di svolta della BMW con retroguardia separato, ma i nuovi arrivati BMW si abituano in tempo.

Le manovre sono più un problema con la GSA. Soprattutto quando è completamente rifornito! Il serbatoio con 33 litri di contenuto offre un'autonomia bombastica di circa 600 km, ma la macchina già pesante diventa ancora più pesante. Per i ragazzi forti questo potrebbe non avere importanza, ma le persone più piccole e non così forti hanno già a che fare con la GSA. Ma non vogliamo davvero classificare, vogliamo guidare - ed è quello che stiamo facendo ora.

BMW R1200 GS Adventure K255

È così che si guida

La prima impressione dopo la corsa è con la maggior parte dei piloti: è manovrabile! Ciò è in parte dovuto al fatto che può effettivamente essere inviato intorno alle curve in un modo sorprendentemente pratico, d'altra parte, ci si aspetta un comportamento di guida piuttosto lento all'inizio. Ma pustekuchen: la BMW R1200 GS Adventure parte bene con 98 CV e ha già stampato da 0 a 100 km/h dopo 3,6 secondi. E ora ti ricordi automaticamente tutte le grandi avventure che tante volte si sono chiesti sulle Alpi. Tuttavia, frenesia e cornering non sono davvero il terreno della GSA. Si calma piuttosto che ciò che la eccita, e quindi l'autista può godersi ampiamente il viaggio e la splendida vista.
 
Guida anche molto comodamente. Teletrasmettitore nella parte anteriore e Paralever sul retro stira tutto ciò che può essere in mezzo. I lunghi viaggi a molla (20 mm in più rispetto alla GS standard) e l'alto peso fanno il resto: difficilmente si può viaggiare molto più comodamente che con una GSA. Grazie alla panca estremamente confortevole, questo vale non solo per il conducente, ma anche per il passeggero. Il nostro modello di prova ha le custodie in alluminio bmw con 79 litri (!) Capacità. La cassa superiore porta altri 33 litri, quindi normalmente non hai più bisogno di utensili da viaggio. Classe: Anche con queste valigie, puoi ancora affiancare l'autostrada con 180 cose con la GSA senza che traballi o si inquieni o la macchina dondola.
BMW R 1200 GS Adventure Foto: BMW (Factory)
 
La BMW R 1200 GS Adventure ha un ampio manubrio e grazie al serbatoio sorprendentemente stretto sulle gambe anche una buona chiusura del ginocchio. Il sistema frenante semi-integrale e servo-assistito blocca bruscamente e senza grande potenza della mano su richiesta. Tuttavia, l'ABS è vulnerabile. Molti piloti GS e GSA lo sanno e quindi frenano ancora e ancora per utilizzare l'ABS. Ciò previene presumibilmente un difetto nel complesso sistema ABS.

Conclusione: cosa rimane bloccato

"Eccellente capacità fuoristrada con caratteristiche stradali ancora maggiori" è stato il comunicato stampa per la nuova avventura di BMW. Per offroad, gli scribi probabilmente non intendevano il cross-piste con salti e sabbia profonda in quel momento - la GS 1200 Adventure è semplicemente troppo pesante per questo. Tuttavia, questa moto è la bici ideale per il lungo viaggio di Gaaaanz. Charly Boorman ed Ewan McGregor hanno fornito la prova nel 2007 durante il loro viaggio "Long Way Down", in cui hanno percorso 23.500 chilometri attraverso l'Africa proprio su queste macchine.
 
Sfortunatamente, anche le biciclette GS Adventure usate e più vecchie non sono abbastanza economiche. A seconda dell'età, del chilometraggio, delle condizioni e dell'attrezzatura, sono richiesti fino a 13.000 euro. Tuttavia, è dubbio che tali prezzi siano effettivamente pagati, ma per un buon GSA K255 si deve fare i conti con 8.000 euro. Torniamo alla domanda iniziale: ne vale la pena? Chiaro "SÌ!" da parte nostra, perché queste macchine durano per sempre e portano ancora molta gioia dopo 15 anni.

Prezzo/Disponibilità/Colori/Anni di Costruzione

  • Nuovo prezzo: 13.500 € (nudo)
  • Usato: da 6.000 a 13.000 € (a seconda dell'età e delle condizioni)
  • Anni costruiti: 2006-2013
  • Colori: vari
Aperto
Vicino
waveform

Pro e Kontra

  • Caricare l'asino
  • comportamento di guida bonario
  • lungo raggio
  • comoda posizione seduta
  • ottima protezione dal vento
  • adatto anche per lunghi e veloci passaggi autostradali
  • difficile, manovre problematiche
  • ABS vulnerabile

Nuove immatricolazioni della R 1200 GS Adventure K255

Wettbewerber einblenden
Caricamento grafico in titolo...

Nuove immatricolazioni della R 1200 GS Adventure K255

Wettbewerber ausblenden
Caricamento grafico in titolo...
Von unserem Team geprüft:

Generale

digitare
Avventura

Dimensioni

Lunghezza
2.250 mm
Altezza
1.470 mm
Peso
256 kg
Ab. Peso
475 kg
posto a sedere
890-910 mm
Passo
1.510 mm

Prestazioni e autonomia di guida

Contenuto del serbatoio
33 l
Gamma
600 km
Velocità massima
200 km/h

Trasmissione di motori e potenza

Progettazione del motore
Pugile a 4 tempi
Numero di cilindri
2
Raffreddamento
Aria/olio raffreddato
Spostamento
1.170 cc
Prestazione
98 CV
Coppia
115 NM
Numero di marce
6
Guida
Cvd

Sospensioni e freni

Telaio
Concetto di telaio in tre parti costituito da telai anteriori e posteriori con motore di supporto
Parte anteriore delle sospensioni
Telelever 41mm gamba centrale a molla
Viaggio:
210 mm
Puntone posteriore
Puntone WAD
Viaggio:
220 mm
Posteriore sospeso
Paralever a braccio singolo fusa in alluminio
Freni davanti
Dopperldisc
305 mm
Pneumatici nella parte anteriore
110/80 R19
Freni posteriori
Disco singolo
265
Pneumatici posteriori
150/70 R17
Ass
ABS integrale parziale con booster freno

Ulteriori prove

Foto: BikeReview.info

BMW F 900 R

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e

BMW G 310 R

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Foto: BikeReview.info

BMW R18

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e

BMW R nineT

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e