BMW R nineT Scrambler

Recensione: BMW R nineT Scrambler (Baujahr 2019)

Il toro tra gli scrambers

image

In realtà, scrambler sono cool in due modi: arrivano non solo come bici retrò su strada, ma nella forma più calda al momento. Gli Scramblers erano qualcosa come i precursori delle enduro negli anni '50 e '60. Quando questi erano ancora puro dispositivo competitivo, i francesi (esattamente, a volte non gli americani) si chiedevano come avrebbero potuto rendere i loro ciclomotori adatti al fuoristrada. Abbiamo testato la versione BMW di una Scrambler.

La strada per lo Scrambler

La formula di auto-costruzione per la trendy Scrambler è stata rapidamente trovata: distanze di molla più lunghe, posizione di seduta elevata, pneumatici per borchie, ampio manubrio e, naturalmente, il sistema di scarico rialzato ha lasciato passare una macchina da strada come scrambler. Il fatto che Mr. Cool, l'attore statunitense Steve McQueen, fosse casualmente su uno scrambler con una punta, aggiunto a questo design.

BMW è impegnata in questa tendenza seguendo Ducati eTriumph dal 2016, il modello di partenza è la R nineT, che è diventata un'intera serie. Pimped con i soliti ingredienti Scrambler, ha un punto di forza unico con il suo motore boxer. In linea con l'albero retrò, non è l'ultima fase di espansione del motore a due cilindri, no, BMW si affida alla versione più vecchia raffreddata ad aria. Si adatta bene all'ambiente elegante, i cui dettagli armoniosi includono, ad esempio, il ponte della forcella o i soffietti di gomma sulla forcella.

imageimageimage

Adatto anche a grandi

Le persone più lunghe possono prendere un buon posto: la posizione di seduta più alta, il passo lungo e i profondi poggiapiede di stretti adulti non entrano. Tuttavia, questo vale solo per l'autista, i passeggeri hanno poco da segnalare nel loro breve spazio e godono solo di un comfort scarso.

All'avvio, il motore classico trema brevemente, più forte delle versioni moderne. Il fatto che il motore sia in funzione viene sentito all'impianto di scarico dallo specialista Akrapovic. Non lo vedi sotto forma di contagiri, perché proprio come un ingranaggio o un indicatore di carburante, queste informazioni mancano completamente. Dopo tutto, sembra buono, il grappolo strumenti molto puro e puro.

Ma andiamo ora.

image

La potenza viene dal basso

Il motore raffreddato ad aria/olio produce 110 CV, un sorso intero più dei motori di triumph (90 CV) e Ducati (86 CV). La BMW si sta quindi spostando dalla cantina di velocità, ma lo slancio non è permanente. In alto non c'è molto da fare, quindi l'aumento delle prestazioni è difficilmente evidente in confronto. Ma il design incentrato sulla coppia si adatta bene a uno scrambler, progettato per una crociera confortevole piuttosto che ingess d'angolo. La posizione di seduta eretta svolge il suo ruolo in questo contesto.

Una parola sugli pneumatici: BMW offre una versione più grossolana oltre alla versione pronta per la strada che indossava la nostra bici da test. Non potevamo guidarli, ma dare una cosa da considerare: il telaio della BMW non è il più preciso anche con questi pneumatici, con pneumatici fuoristrada è probabile che la sensazione di sterzata un po 'indifferente diventi più forte.

Altrimenti, c'è solo una cosa di cui lamentarsi: indipendentemente dalle gomme, la sospensione è un punto di critica. Bmw lo ha significato un po' troppo bene con la sua sportività: il rovescio ha filtrato solo leggermente il rovescio dell'equipaggio.

Incrociatore rilassato

Se ti affaccia su questo, andare in giro con la BMW è un hobby molto divertente. Lascia che sia con il trambusto, il movimento appropriato della BMW porta automaticamente a uno stile di guida regolare, senza angoli o bordi. Più velocemente guidi, più slancio di sterzata sarebbe necessario, quindi ad un certo punto lasci che sia facile - beh.

Rispetto alla concorrenza, la BMW convince con la sua partenza rialzista e la natura nodosa e autentica. È uguale alla consistenza del suo design, nonché al suono nitido e ai dettagli amorevoli. Anche se il comfort sulle lunghe distanze potrebbe non essere il migliore, sei ben vestito con la BMW ovunque.

Anche se la BMW nineT Scrambler è in realtà 1.900 euro in meno rispetto alla sua sorella del patrimonio, che avrebbe pensato che, non dovresti fare a meno di un extra: le bellissime ruote a raggi (395 euro) sono eccellenti. La BMW fu l'ultima a cavalcare l'onda Scrambler per il momento, ma con un modello convincente.

C'era qualcos'altro? Oh sì, l'idoneità fuoristrada. Oh no, non c'era niente, proprio come i modelli Scrambler della competizione.

La bici di prova ci è stata fornita da Bergmann & Söhne a Pinneberg.

Prezzo / Disponibilità / Colori / Anni di costruzione

  • Prezzo: 13.250€
  • Usato (3 anni): 9.500€
  • Anni di costruzione: dal 2016
  • Disponibilità: buona
  • Colori: grigio-opaco metallico, oro, bianco
Aperto
Vicino
waveform

Pro e Kontra

  • Qualità
  • Capacità di passaggio
  • Dettagli
  • Rapporto qualità-prezzo
  • Comfort a lunga distanza
  • Volontà di svolta

Nuove immatricolazioni della R nineT Scrambler

Wettbewerber einblenden
Caricamento grafico in titolo...

Nuove immatricolazioni della R nineT Scrambler

Wettbewerber ausblenden
Caricamento grafico in titolo...
Von unserem Team geprüft:

Generale

digitare
Scrambler
Eia
13.900 €

Dimensioni

Lunghezza
2.175 mm
Altezza
1.330 mm
Peso
220 kg
Ab. Peso
430 kg
posto a sedere
820 mm
Passo
1.527 mm

Prestazioni e autonomia di guida

Da 0 a 100
3,6 s
Da 60 a 100
3,4 s
Contenuto del serbatoio
17 l
Consumo
5,3 l
Gamma
321 km
Velocità massima
220 km/h

Trasmissione di motori e potenza

Progettazione del motore
Pugile
Numero di cilindri
2
Raffreddamento
Aria d'olio
Spostamento
1.170 cc
Foro
101 mm
Hub
73 mm
Prestazione
110 CV
Coppia
116 NM
Numero di marce
6
Guida
Cvd

Sospensioni e freni

Telaio
Tubo reticolare
Parte anteriore delle sospensioni
Telefork 43 mm
Viaggio:
125 mm
Puntone posteriore
Gamba centrale a molla
Viaggio:
140 mm
Posteriore sospeso
Parafoglio
Freni davanti
Doppio disco
320 mm
Pneumatici nella parte anteriore
120/70 R 19
Freni posteriori
discoteca
265
Pneumatici posteriori
170/60 R 17
Ass
BMW Motorrad ABS

Ulteriori prove

Foto: BikeReview.info

BMW R18

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e

BMW R 1150 R in prova

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e

BMW S 1000 XR

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Foto: BikeReview.info

BMW R 1250 R

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e