Harley-Davidson Sportster S

Harley Davidson Sportster S nel test (Baujahr 2021)

La seconda moto Harley con il nuovo motore Revolution

Harley Davidson Sportster SFoto: motorradtest.de

La nuova Harley Davidson Sportster S è destinata a continuare il successo della Sportster 1200 fuori produzione a causa di Euro 5. Inoltre, Harley ha introdotto alcune innovazioni che la Sportster S dovrebbe trasportare nella nuova era. Oltre al motore Revolution raffreddato ad acqua, questo include molta elettronica. Abbiamo fatto un test drive sulla Sportster S e descriviamo le nostre impressioni.

Ecco come si trova

L'ottica della nuova macchina polarizza molto più forte di quella vecchia. C'è un posteriore ultra-corto, tubi di scarico montati in alto e spessi tubi del forno, una pantofola 160 molto grassa nella parte anteriore (!) e una frazione di portarga / portatarga montata molto in basso in tubo d'acciaio. Il forcellone a due bracci utilizza anche un telaio tubolare in acciaio di grande impatto visivo, e c'è un sorprendente faro orizzontale nella parte anteriore. Non versare, ma bloccare - è così che potresti riassumere il design della nuova Sportster S.

Anche il test del sedile è vistosamente indipendente: inizialmente ci si siede in posizione verticale, ma il manubrio montato anteriormente tira le braccia a lungo durante la guida e garantisce una postura seduta inclinata in avanti. "Sportivo", diremmo normalmente, se non fosse per le pedette, che si trovano anche molto avanti. Le gambe devono quindi essere ruotate verso l'alto e in avanti prima di iniziare il viaggio. Una tale postura seduta è rara - e devi piacerti. Questo può essere problematico per le tappe più lunghe, ma per le corse più brevi è un po 'bello.

Per completezza, va detto che la Sportster S viene consegnata di serie come sedile da solista senza piedi. Nel negozio di accessori Harley, c'è un sedile "sundowner" e pedane passeggero, in modo che nulla ostacoli il piacere di due.

CockpitAuspuffLicht LED

Cosa dovrebbe essere in grado di fare

La nuova Sportster S ha fatto il più grande salto tecnologico. Questo può essere visto solo nel numero di interruttori! Sulla destra ci sono pulsanti separati per il controllo della trazione, le modalità di guida e il controllo del lettore MP3 accoppiato dal telefono cellulare, a sinistra c'è il cruise control, il menu D-pad e l'interruttore della maniglia riscaldato (vedi galleria di immagini sopra).

A bordo c'è una IMU a 6 assi per il controllo della trazione ad angolo di piega e l'ABS in curva, Ride by Wire, 5 modalità di guida (tre preconfigurate e due modalità utente) e un nuovo display TFT a colori che Harley ha fortunatamente integrato in un elegante strumento rotondo. Ottica: retrò, tecnologia: futuro. Cosa non puoi impostare qui?! Molto, il funzionamento non è quindi esattamente facile, ma è così con le bici moderne.

Anche l'illuminazione è moderna: il Full LED è all'ordine del giorno, il che significa che gli indicatori di direzione fanno a meno anche delle lampadine.

Revolution Motor

Ecco come guida se stessa

Quindi avviamo la macchina. Viene utilizzato il nuovo motore Revolution, che già conosciamo da PanAm. Tuttavia, qui è stato mappato in modo diverso, in modo che ora siano disponibili 125 Nm. Harley ha dato al motore l'aggiunta "T", che sta per "coppia". Il motore Sportster S non ha più coppia della PanAm, ma è già a 6.000 giri/min. Dal nostro punto di vista, invece, l'elevata potenza di 122 CV è molto più sorprendente. Per fare un confronto: la 1200 Sportster aveva ancora 68 CV !!!
 
Naturalmente, puoi anche notare questo aumento delle prestazioni durante la guida. La nuova Sportster S si spegne come il gatto di Schmidt! Sia l'accelerazione che la trazione evocheranno le perle di sudore sulla fronte di molti "vecchi" piloti Harley. Qui è il momento di resistere. Soprattutto lo sprint da 60 a 100 km/h in meno di 2,5 secondi è più che impressionante.
 
Sfortunatamente, questo non si applica al suono. A nostro parere, Harley avrebbe potuto farlo un po 'più basso e noioso, il che è anche una questione di gusti. In ogni caso, questo è ovviamente anche un punto di critica che molti dei nostri spettatori di YouTube hanno notato e che è corrispondentemente spesso criticato.
 
La maneggevolezza della Sportster S è influenzata dal peso (228 kg), dal passo (1,52 m) e dagli pneumatici spessi all'anteriore. Altri tester attestano il comportamento bonoso della moto in curva. Una volta che è in curva, è vero, ma il modo in cui lì richiede un po 'più di enfasi rispetto ad altre moto naked (normali). Quindi l'Harley non è un ladro di curve, ma è pieno sulla strada.
 
Il telaio è un po' troppo duro per i nostri gusti. Ciò è dovuto principalmente alla corsa della molla molto breve nella parte posteriore, che è di soli 51 mm. Se guidi attraverso una buca, ad esempio.B, ti spinge nella parte posteriore. Certo, una trasmissione a cinghia semplicemente non consente una lunga corsa della molla a causa del suo design, ma questa è molto corta. D'altra parte, ci è piaciuto il freno all'anteriore. Sebbene ci sia un solo disco, la Sportster S frena abbastanza forte e può anche essere dosata bene. Le pinze Brembo a 4 pistoncini hanno sorprendentemente pochi problemi con i 228 kg della macchina.

Conclusione: cosa si attacca

La nuova Sportster S è inconfondibilmente una Harley Davidson. Tuttavia, è una NUOVA Harley che non è solo visivamente polarizzata, ma anche tecnicamente così imbottita che l'uno o l'altro purista probabilmente alzerà il naso. Soprattutto i piloti più giovani saranno felici di poter muovere una vera Harley con tante campane e fischietti.
 
Pensiamo che sia positivo che la Sportster S arrivi in modo così indipendente e abbia angoli e bordi. Ha carattere ed è assolutamente inconfondibile. Tuttavia, abbiamo selezionato concorrenti che sono almeno simili alla Sportster S: Indian FTR 1200 S e Honda CMX 1100 Rebel sono ancora i più adatti.
 
La moto di prova ci è stata fornita da Harley Davidson a Kiel. Se vuoi provarli lì: ti consigliamo un giro intorno al Westensee!

Prezzo/Disponibilità/Colori/Anni di costruzione

  • Prezzo: 15.495 €
  • Usato (3 anni): 12.000€
  • Anni di costruzione: 2014-oggi
  • Disponibilità: dal 11/2021
  • Colori: marrone rossastro, nero, bianco
Aperto
Vicino
waveform

Pro e Kontra

  • ottica indipendente
  • motore potente con potenza E coppia
  • impressione di alta qualità
  • suono V2 grasso, ma inferiore a 95 dB
  • elettronicamente completamente attrezzato, compresi i sensori di inclinazione
  • Sospensione posteriore rigida
  • ftzeliger cavalletto laterale
Von unserem Team geprüft:

Generale

digitare
Nudo
Eia
15.495 €

Dimensioni

Lunghezza
2.270 mm
Peso
228 kg
Ab. Peso
418 kg
posto a sedere
775 mm
Passo
1.520 mm

Prestazioni e autonomia di guida

Da 60 a 100
2,5 s
Contenuto del serbatoio
11,8 l
Consumo
5,1 l
Gamma
231 km
Velocità massima
220 km/h

Trasmissione di motori e potenza

Progettazione del motore
Rivoluzione V2® Max 1250T
Numero di cilindri
2
Raffreddamento
Liquido
Spostamento
1.252 cc
Foro
105 mm
Hub
72,3 mm
Prestazione
122 CV
Coppia
125 NM
Numero di marce
6
Guida
Cintura

Sospensioni e freni

Telaio
Motore Mittragegend
Parte anteriore delle sospensioni
Forcella USD, 43 mm, con precarico a molla regolabile e rimbalzo regolabile e fase di compressione della parte del clic
Viaggio:
92 mm
Puntone posteriore
Puntone singolo con serbatoio di espansione esterno, precarico a molla regolabile e tensione e tensione regolabili
Viaggio:
51 mm
Posteriore sospeso
Forcellone un due braccetto
Freni davanti
Doppio disco, freno a pinza fissa monoblocca a quattro pistoni montato radialmente
320 mm
Pneumatici nella parte anteriore
160/70TR17 73V
Freni posteriori
Freno a pinza flottante monodisto disco e mono pistone
260
Pneumatici posteriori
180/70R16 77V
Ass
Curva ABS

Ulteriori prove

Prova Harley Davidson Low Rider FXDL

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e

KTM 790 Duke in rassegna

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e

Avventura KTM 790

Recensione

Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e
Oltre agli anni '900 retrò chiamati Z900RS, Kawasaki ha anche la forma moderna nella sua gamma, e