Triumph Tiger 1200 GT Pro

Triumph Tiger 1200 GT Pro recensione (Baujahr 2022)

Attacco dall'Inghilterra alla BMW GS: riuscito o infruttuoso?

Triumph Tiger 1200 GT Pro TestFoto: Motorradtest.de

Con la nuova Tiger 1200, Triumph raggiunge la corona delle grandi enduro. Abbastanza sfacciatamente e senza ulteriori indugi, Triumph parla dell'attacco alla GS. E in effetti, ci sono molte somiglianze tra il bestseller di Monaco e la nuova tigre. Markus e Dietmar sentono la Tiger 1200 GT Pro sul dente.

Bella tigre con tripla

Eccola lì, splendidamente drappeggiata, davanti al flagship store di Q-Bike Triumph ad Amburgo: la nuova Tiger 1200 in bianco. Ci sono tre GT orientate alla strada e due versioni da rally off-road con ruota anteriore da 21". Come versione Explorer, il Tiger 1200 ha un serbatoio da 30 litri. La nostra moto di prova GT Pro ha un serbatoio da 20 litri ed è elogiata da Triumph come un "modello avventura con capacità di turismo e comfort per attraversare interi continenti". La GT Pro è disponibile anche in blu e nero. Dietmar trova questa selezione di colori un po 'noiosa, ma in nero sembra piuttosto nitida - pensa Markus.
Farben Triumph Tiger 1200
 
Dal lato, potresti effettivamente confondere la Triumph con una GS. È intenzionale? Becco anteriore, telaio posteriore imbullonato in alluminio, copriruota posteriore montato lateralmente e soprattutto la carenatura nella parte anteriore: questa non può essere una coincidenza. Andremo bene con entrambe le macchine.
 
Ancora più sorprendenti sono le somiglianze quando si è seduti. L'altezza della seduta è regolabile in modo variabile a 850 o 870 mm. Il co-pilota in particolare è felice dello spazio infinito. Ci sono maniglie ragionevoli e, naturalmente, mobili da salotto riscaldati negli accessori per set per 429 euro. Ti siedi super comodo, eretto e hai immediatamente la sensazione di poter guidare attraverso interi continenti.
 
Abmessungen Triumph Tiger 1200 2022
I progressi estremamente rilassati sulla Tiger 1200 garantiscono trionfo per pilota e copilota.

 

Tour a 360 gradi intorno alla Triumph Tiger 1200 GT Pro

CockpitSchnabelBrembo Bremse

Tecnologia della Tiger 1200 GT Pro

Rispetto alla GT da 17.750 euro, la GT Pro da 19.950 euro in serie ha qualche espediente in più a bordo: manopole riscaldate, cruise control, assistenza alla partenza in salita, fari aggiuntivi, cavalletto centrale e un ottimo QuickShifter. Il concessionario ci ha detto che quasi nessuno compra una GT e tutti vogliono la GT Pro.

Anche i sistemi tecnici di gioco e assistenza ti fanno venire le lacrime agli occhi: display TFT a colori da 7 "con collegamento al sistema di navigazione tramite telefono cellulare, IMU a 6 assi con ABS in curva e controllo di trazione multipla, Keyless Go, controllo GoPro e, naturalmente, molte modalità di guida che puoi adattare alle tue esigenze - oltre alla modalità Rider, che hai completamente preconfigurato per te stesso.

Tutto questo avviene con il joystick a 5 pieghe già noto da altre moto Triumph e alcuni pulsanti di selezione diretta, ad esempio per le modalità di guida, le manopole riscaldate, i fendinebbia e la commutazione tra luci diurne a LED e anabbaglianti. A proposito di luce: Full LED è auto-cantante e le luci di svolta sono di serie anche sulla GT Pro. E soprattutto dalla parte anteriore, troviamo il design della maschera di luce molto più fresco rispetto al suo predecessore.

 
La macchina è quindi piena zeppa di tecnologia, ma è comunque facile da usare. Molto utile è anche il fatto che è possibile scegliere quali informazioni visualizzare oltre ai display standard durante la guida, ad esempio le informazioni sui consumi. Tutte le Tiger da 1200 cc hanno anche un carrello di atterraggio semi-attivo regolabile elettronicamente da Showa. La bici rileva automaticamente lo stato di carico e regola automaticamente la base della molla e lo smorzamento di conseguenza. Il pilota può regolare i passi di rimbalzo e compressione anteriore e posteriore in molti livelli, dal comfort (morbido) allo sport (duro).

Motor

Ecco come si guida

Poi facciamo qualche giro dentro e intorno ad Amburgo e in autostrada con il miglior tempo. Il parabrezza è regolabile con una mano e anche durante la guida e offre una buona protezione dal vento. Grazie alla carenatura e ai flap aggiuntivi, la Tiger offre anche una buona protezione dalle intemperie in generale. La macchina pesa 245 kg pronta per la guida, ma si sente più leggera. Rispetto al modello precedente, Triumph ha risparmiato ben 25 kg per l'equipaggiamento. Questo è notevolmente buono per la bici, è facile da dirigere e fa un'impressione quasi giocosa per una grande enduro.
L'impianto frenante fa davvero un buon lavoro. Non hai quasi bisogno della forza della mano per far mordere il morso di Brembos. La pompa radiale di Magura sembra armonizzarsi perfettamente con il monoblocco M4.30. All'inizio si frena un po 'troppo forte a causa di questa linea di freno, ma dopo un breve acclimatamento si adatta anche al dosaggio. 1 con asterisco per i tafani delle tigri! Tutto il resto funziona splendidamente su questa bici, in particolare il soffice QuickShifter con funzione blipper. Anche i Metzeler Tourance Next sono una buona scelta per la strada.
 
Quindi nessuna critica al Tiger 1200? Ma, naturalmente, troviamo sempre qualcosa. In questo caso, sono le reazioni di cambiamento di carico più piccole che la tripla genera in interazione con i gimbal. Ci sono piccoli scatti quando si accelera e quando si toglie il gas. Ma questo dipende anche dalla modalità di guida e non ci ha davvero infastidito. Seconda critica: puoi mettere una navigazione a freccia sulla cabina di pilotaggio, ma una corretta visualizzazione della mappa non è purtroppo possibile - peccato.
 
Seitenansicht Tiger 1200
 
Quindi, arriviamo finalmente al cuore delle tigri, il motore. Il suono è perfetto: chiaramente udibile durante la guida e la gasazione e poi ruggisce come un cervo nella stagione degli amori. Tuttavia, ci sono solo 92 dB nel bagliore - molto buono. Il motore avanza brutalmente, ci sono sempre riserve di potenza in abbondanza. Ci siamo abituati a questo con le grandi enduro, ma è sempre un'esperienza portare in pista la grande tripla Triumph. A differenza della Speed Triple 1200 RS, la Tiger è un po' più misericordiosa con il guidatore, ma comunque: se vuoi, va al punto - ma davvero! Non c'è da stupirsi con 150 CV e 130 Nm di coppia.
 
Rispetto alla GS, le prestazioni arrivano un po' più tardi, ma poi ancora più veementemente. Tuttavia, la tigre è anche meno assetata con 5, 7 litri per 100 km / h, di conseguenza, la gamma è inferiore di 50 km con 350 km. A nostro avviso, il confronto tra la Tiger e la GS può essere ridotto al motore. Boxer vs Triple - chi vince la gara qui? La Tiger è la moto migliore in assoluto? No. La GS è migliore? No. Seriamente, la nostra sintonizzazione interna è 1:1, sono entrambe macchine super cool. Come ho detto, si può vedere chiaramente che Triumph ha sfacciatamente copiato dalla GS - e sulla scheda tecnica poi spesso un po 'meglio della BMW. Ma in pratica, queste differenze sono appena percettibili, che non è altro un grande, grasso elogio per Hinckley!
 
 
Triumph offre una garanzia di quattro anni sulla Tiger 1200 senza limiti di chilometraggio, l'intervallo di manutenzione è di 16.000 km. Confrontiamo brevemente i prezzi di GS e Tiger: se si configura la BMW in modo che entrambe le moto siano quasi ugualmente ben equipaggiate, si ottiene circa 21.500 €. Quindi il Tiger ha un piccolo vantaggio di prezzo, anche se tali confronti sono ovviamente sempre un po 'zoppicanti. Se hai in mente tour più lunghi, probabilmente ordinerai il sistema di valigie con bauletto e accessori di montaggio di Triumph per poco meno di 2.000 euro. Entrambi i soggetti non sono proprio economici!

 

Conclusione: cosa si attacca

Il nuovo Tiger 1200 è un aggiornamento di grande successo. Triumph ha la colpa stessa per i continui confronti con la GS: l'intenzione di creare una macchina comparabile è troppo chiara. E come ho già detto più volte: ci siamo riusciti! La nuova Tiger non ha quasi nessun punto debole, guida alla grande e si rivela essere un tuttofare. Siamo sicuri: se ti piace davvero GS, ma vuoi guidare qualcosa di diverso, finirai con il Brit. Se non altro perché non ci sono quasi altre bici adventure con trasmissione cardanica.
 
La moto di prova ci è stata fornita da Triumph-Hamburg per questo test. Grazie anche - non riesco a dormire bene da allora. Ora il tutto in rosso e sono dovuto!

Prezzo/disponibilità/colori/anni di costruzione

  • Prezzo: 19.950€
  • Usato (3 anni): 12.000€
  • Anni di costruzione Tiger 1200: dal 2017
  • Disponibilità nuovo modello: dal 05/2022
  • Colori: Bianco, Blu, Nero
Aperto
Vicino
waveform

Zubehör für die
Tiger 1200 GT Pro

NEW
  • Moneta
  • Polo
  • Amazon

Pro e Kontra

  • motore rialzista
  • Un sacco di spazio per autista e pillion
  • Attrezzatura completa
  • Telaio semi-attivo
  • Posti a sedere a lunga distanza
  • reazioni di variazione leggera del carico

Nuove immatricolazioni della Tiger 1200 GT Pro

Wettbewerber einblenden
Caricamento grafico in titolo...

Nuove immatricolazioni della Tiger 1200 GT Pro

Wettbewerber ausblenden
Caricamento grafico in titolo...
Von unserem Team geprüft:

Generale

digitare
Avventura
Eia
19.950 €

Dimensioni

Lunghezza
2.230 mm
Altezza
1.436 mm
Peso
245 kg
posto a sedere
850-870 mm
Passo
1.560 mm

Prestazioni e autonomia di guida

Contenuto del serbatoio
20 l
Consumo
5,7 l
Gamma
350 km
Velocità massima
220 km/h

Trasmissione di motori e potenza

Progettazione del motore
Motori in linea 3 cilindri 12V DOHC
Numero di cilindri
3
Raffreddamento
Liquido
Spostamento
1.160 cc
Foro
90 mm
Hub
60,7 mm
Prestazione
150 CV
Coppia
130 NM
Numero di marce
6
Guida
Cvd

Sospensioni e freni

Telaio
Telaio tubolareTele in acciaio con bracci in alluminio forgiato. Telaio posteriore in alluminio avvitato.
Parte anteriore delle sospensioni
Forcella anteriore capovolta Showa 49 mm con smorzamento semiattivo.
Viaggio:
200 mm
Puntone posteriore
Montante centrale Showa con smorzamento semiattivo e regolazione elettronica automatica del precarico.
Viaggio:
200 mm
Posteriore sospeso
Forcellone in alluminio a due bracci "Tri-Link" con due supporti di coppia in alluminio.
Freni davanti
Doppio disco, pinza freno monoblocco Brembo M4.30 Stylema
320 mm
Pneumatici nella parte anteriore
120/70R19
Freni posteriori
Disco singolo, pinza Brembo a pistoncino singolo
282
Pneumatici posteriori
150/70R18
Ass
L'ABS pu eessere spesoo

Ulteriori prove