Yamaha purtroppo sotto la pandemia di Corona

Produzione e consegna di moto Yamaha attualmente difficili

Eric de Seynes, CEO Yamaha Europe


Videomessaggio di Yamaha Chef

La crisi del coronavirus non solo sta costando vite umane, ma è anche nota per influenzare l'economia. In una dichiarazione video, Eric de Seynes, CEO di Yamaha Moto Europe, commenta la situazione attuale per quanto riguarda la produzione e la consegna di moto Yamaha. Se non vuoi guardare il VIdeo, puoi leggere la trascrizione tedesca sotto il video.

Trascrizione del video

"Cari clienti, cari partner Yamaha,
Dopo un 2020 difficile, abbiamo pensato che la parte più critica dell'intera pandemia di corona sia ormai alle spalle, sia in termini di salute pubblica che di quella della nostra azienda.Le prospettive iniziali per il 2021 erano ed sono tuttora molto positive. Dalla scorsa estate, la domanda si è ripresa fortemente grazie a una rete di concessionari forte e dedicata, e molti nuovi prodotti dovrebbero essere consegnati presto.

Sfortunatamente, ora che inizia la stagione 2021, questo non è il caso in quanto l'impatto a lungo termine della pandemia di corona sulla catena di approvvigionamento diventa chiaro, e questi impatti rendono molto difficile per noi adempiere al nostro dovere principale: fornirti prodotti in quantità sufficienti attraverso la nostra vasta rete di rivenditori.

Negli ultimi dieci mesi, la disponibilità di materie prime è diventata un problema in molti settori, e.B. nei semiconduttori per la produzione delle nostre chiavi intelligenti, sistemi frenanti ABS, ECU, ecc. Anche la consegna delle merci all'estero è stata problematica in considerazione dell'elevata domanda in molte categorie di prodotti finiti. Questi problemi sono stati ulteriormente complicati all'inizio della stagione dall'inaspettata crisi nel Canale di Suez con la nave portacontainer "Ever Given", che purtroppo ha trasportato diverse migliaia di prodotti e componenti Yamaha.

Tutti noi di Yamaha, dall'approvvigionamento e produzione alla logistica e alle vendite, lavoriamo duramente per ridurre al minimo l'impatto e consegnare tutti i prodotti disponibili. Allo stesso tempo, stiamo cercando di fornire alla nostra rete di concessionari in tutta Europa le informazioni più accurate possibili sulla disponibilità dei prodotti in questa situazione ancora molto imprevedibile.

Tuttavia, e fortunatamente, la situazione migliorerà nei prossimi giorni, settimane e mesi. Ti ringraziamo per la tua pazienza e siamo fiduciosi che questa pazienza sarà ricompensata con la grande esperienza che avrai con la tua nuova moto, scooter fuoribordo, WaveRunner o altri prodotti Yamaha che hai scelto.

Nel frattempo, nonostante tutto il nostro duro lavoro in Yamaha per trovare soluzioni a tutti i problemi creati dalla pandemia e aumentare il numero di merci consegnate, siamo consapevoli che aspettare la consegna del prodotto può essere frustrante, e siamo infinitamente dispiaciuti per questo. Pertanto, ci scusiamo sinceramente per eventuali consegne in ritardo.

Speriamo vivamente che la tua nuova macchina "ti faccia battere il cuore più velocemente", e che il prima possibile ...
Ci vediamo. Grazie ancora per la vostra pazienza."
Aperto
Vicino
Foto: YAMAHA

Concessione patente Yamaha

Blog

Siamo tornati! Dopo una settimana di passi alpini (almeno tre al giorno), la squadra di Motorradtest.de è arrivata di nuovo alla loro scrivania. E condividiamo la nostra
Siamo tornati! Dopo una settimana di passi alpini (almeno tre al giorno), la squadra di Motorradtest.de è arrivata di nuovo alla loro scrivania. E condividiamo la nostra
Foto: Stephan Hellmund

007 - solo in alto!

Blog

Siamo tornati! Dopo una settimana di passi alpini (almeno tre al giorno), la squadra di Motorradtest.de è arrivata di nuovo alla loro scrivania. E condividiamo la nostra
Siamo tornati! Dopo una settimana di passi alpini (almeno tre al giorno), la squadra di Motorradtest.de è arrivata di nuovo alla loro scrivania. E condividiamo la nostra
Foto: YAMAHA

YAMAHA WR250F

Blog

Siamo tornati! Dopo una settimana di passi alpini (almeno tre al giorno), la squadra di Motorradtest.de è arrivata di nuovo alla loro scrivania. E condividiamo la nostra
Siamo tornati! Dopo una settimana di passi alpini (almeno tre al giorno), la squadra di Motorradtest.de è arrivata di nuovo alla loro scrivania. E condividiamo la nostra